SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO L. A. MURATORI VIGNOLA
Scuola Secondaria di Primo Grado "L.A. Muratori" Vignola: Via Resistenza, 462 - C.A.P. 41058 VIGNOLA (MO) - Tel. 059.771161 - Fax: 059.771151
E-mail:momm152007@istruzione.it - PEC: momm152007@pec.istruzione.it

La legge 107 prevede, tra le proprie linee d’azione, il Piano Nazionale Scuola Digitale. Tale piano prevede tre grandi linee di attività:

                              

  1.                   miglioramento dell’infrastruttura e delle dotazioni tecnologiche
  2.                    attività didattiche con l’uso delle tecnologie
  3.                    formazione insegnanti

Con nota ministeriale è stata inoltre prevista l’individuazione da parte di ogni scuola di un “animatore digitale” quale figura istituzionale, nella persona di un docente che dovrà guidare i processi di attuazione del Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD) nell’ istituto, dunque incaricato di promuovere e coordinare le diverse azioni. L'animatore digitale dovrà essere un docente di ruolo con capacità organizzative e competenze informatiche che avrà il compito di seguire, per il prossimo triennio, il processo di digitalizzazione della scuola. E’ chiamato ad organizzare attività e laboratori per formare la comunità scolastica sui temi del PNSD; a individuare soluzioni metodologiche e tecnologiche sostenibili (ambienti di apprendimento integrati, biblioteche multimediali, ammodernamento di siti internet, etc.); a lavorare per la diffusione di una cultura digitale condivisa tra tutti i protagonisti del mondo dell'istruzione.

Le azioni  che la scuola Muratori prevede nell’ambito del PNSD per il triennio 2016-2019 sono:

1.Individuazione e nomina Animatore Digitale

L’Istituto ha provveduto all’individuazione, in base alle candidature, al curriculo e alle competenze verificate, dell’animatore digitale e alla  sua conseguente nomina. 

 

2.Miglioramento dell’infrastruttura e delle dotazioni tecnologiche

  • realizzazione e ampliamento rete Lan-Wlan
  • dotazione di 3 laboratori mobili, uno per ciascun piano, completi di carrello e dispositivi mobili
  • Potenziamento della presenza di LIM/Schermi interattivi nelle classi
  • dematerializzazione delle procedure amministrative: segreteria digitale

 

3.Innovazione delle attività didattiche

Occorre tener in debito conto che, nella società attuale, l’apprendimento non è più limitato a specifici orari scolastici e i metodi didattici possono utilizzare tempi e spazi aperti e flessibili. È possibile imparare ovunque, in qualsiasi momento, su qualsiasi dispositivo e con il sostegno di chi abbia la padronanza del contenuto, della conoscenza, della procedura. I docenti e i formatori possono creare e condividere contenuti con colleghi e discenti di altre scuole e di altri paesi. La rete rende disponibili ampie risorse didattiche e continue innovazioni che la scuola che possono costituire un’opportunità per la scuola. La presenza di dispositivi mobili permette anche la trasformazione dell’aula, lo spazio didattico non è più concepito come unico e dedicato, ma presenta molteplici configurazioni e scelte tecnologiche che, grazie alla presenza della rete, permette lo svolgimento di prassi didattiche varie, sia frontali che attive, di classe, individuali e di gruppo. La destinazione dello spazio non è legata, quindi, allo spazio stesso, ma si adegua in maniera flessibile alla metodologia didattica scelta e adottata dal docente. Fare scuola in uno spazio laboratoriale o integrare in aula strumenti digitali permette di progettare un’attività di didattica attiva; integrare luoghi di studio collettivi e individuali, formali ed informali significa programmare tempi di lavoro maggiormente personalizzati. 

La presenza delle tecnologie sarà indirizzata a:

  •   ridurre progressivamente i momenti di lezione frontale e di apprendimento trasmissivo a favore dell’apprendimento attivo;
  •   introdurre attività di cooperative learning e di problem solving cooperativo;
  •   ricercare e costruire in modo collaborativo  contenuti d’apprendimento digitali;
  •   avviare attività di coding e avvio alla programmazione;
  •   creare “classi virtuali” quali spazi digitali per l’apprendimento anche a distanza; Øavviare attività di e-twinning delle classi in collaborazione con docenti di altri paesi.

 

 

4.Percorsi di formazione degli insegnanti e del personale ATA (assistenti amministrativi)

 

  •     attivazione, per l’a/s 2016/17 di un corso di formazione/aggiornamento sull’uso delle TIC nei processi d’insegnamento/apprendimento, con l’ausilio di personale interno ed esperti esterni;
  •     attivazione, per l’a/s 2016/17, di percorsi di formazione indirizzati  al personale ATA per l’utilizzo di pacchetti operativi relativi alla gestione digitale delle procedure (segreteria digitale).

 

Per finanziare alcune delle attività riportate sopra, l’Istituto ha partecipato, inviando un proprio progetto nell’a/s 2015 - 16, a due bandi del Piano Organico Nazionale, precisamente :

-                  al bando Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020. Avviso pubblico rivolto alle Istituzioni scolastiche statali per la realizzazione, l’ampliamento o l’adeguamento delle infrastrutture di rete LAN/WLAN. Asse II Infrastrutture per l’istruzione – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) - Obiettivo specifico – 10.8 – “Diffusione della società della conoscenza nel mondo della scuola e della formazione e adozione di approcci didattici innovativi” – Azione 10.8.1 Interventi infrastrutturali per l’innovazione tecnologica, laboratori di settore e per l’apprendimento delle competenze chiave.

-                  al bando Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020. Avviso pubblico rivolto alle Istituzioni Scolastiche statali per la realizzazione di ambienti digitali. 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.