Scuola Secondaria di Primo Grado "L.A. Muratori" Vignola: Via Resistenza, 462 - C.A.P. 41058 VIGNOLA (MO) - Tel. 059.771161 - Fax: 059.771151
E-mail:momm152007@istruzione.it - PEC: momm152007@pec.istruzione.it
SINTESI DI UN SUCCESSO FORMATIVO

Lo studio di uno strumento, condotto gratuitamente nell’ambito di un curricolo scolastico pubblico ben articolato, può essere un mezzo per ampliare il proprio orizzonte di conoscenza, in via interdisciplinare e permette, inoltre, ai ragazzi di esprimere la propria individualità, di sviluppare     l’ affettività e potenziare le proprie capacità nella libertà e nella creatività.

Il successo della SMIM di Vignola è garantito dal perseguimento  delle seguenti LINEE GUIDA

Veicolare la musica come mezzo per ampliare il proprio orizzonte culturale in via interdisciplinare:

Io e i miei colleghi ci battiamo per avere note piene di colore e di spessore oltre che di dignità artistica.

Molte nostre esperienze sono “a tema” corredate di fascicoli o slides illustrative.

L’ultima ad esempio che ci ha permesso di ottenere il 1° premio a Parma lirica con il Coro era imperniata sulla trasversalità inglese-musica. Un’altra esperienza davvero coinvolgente è stato un progetto multidisciplinare della classe di pianoforte (in collaborazione con Storia, Lettere, Ed.Mus., Strumento) per un saggio sull’intera Traviata di Verdi opportunamente arrangiata e trascritta per i nostri ragazzi.

Tutte esperienze in cui i ragazzi hanno verificato prima con le orecchie diversità strutturali di brani, poi hanno eseguito con le mani il repertorio, arricchendo le proprie interpretazioni tecnico-espressive grazie al fecondo lavoro di analisi sulla loro diversa funzionalità comunicativa.

Tale percorso metodologico tra l’altro garantisce l’esportabilità di questi prodotti che diventano lezioni di ascolto per la scuola primaria o per le superiori con cui siamo in costante raccordo. I ragazzi vivono queste esperienze con passione rispondendo con grande entusiasmo alle nostre stimolazioni didattiche. Ed ecco la seconda linea guida:

VIVERE la musica con passione

Personalmente vedo la musica come una sorta di polipo gigante in grado di avvolgere tutti, con una sapiente strategia tentacolare che prevede allo stesso tempo più azioni e diverse modalità d’intervento a seconda dei bisogni dei ragazzi. I tentacoli rappresentano una molteplicità di esperienze tutte d’insieme e fortemente motivanti per perseguire i due livelli esperienziali (PRODUZIONE E FRUIZIONE CONSAPEVOLE) cui fanno riferimento le Indicazioni.

Solitamente queste esperienze nella nostra scuola riguardano 4 aree:

La Voce e il teatro (azione diretta sui materiali sonori, in particolare attività corale).

La pratica musicale di base al primo livello con forte esperienza pratica di voce e percussioni.

La pratica musicale avanzata sempre improntata al fare ma anche al conoscere in una perfetta fusione dei due livelli esperienziali.

Le attività sono viste in quest’ottica educativa:

le rassegne, gli scambi consentono una valorizzazione delle proprie attitudini competenze, promuovono l’unicità e permettono ai ragazzi di interiorizzare un’idea positiva di sè che consenta poi di accettare un sereno confronto con gli altri.

La preparazione di brani richiede abiltità, ore di studio metodico, un forte controllo dell’esecuzione, un lavoro di analisi e anche autostima e fiducia in se stessi.

Questo comporta anche saper relativizzare le esperienze per non far vivere gli insuccessi, come disagi creare anticorpi educativi contro prestazioni inferiori alle aspettative.

Tutte queste esperienze richiedono l’uso di tecnologie informatiche, di free software, di nuove metodologie didattiche in una sorta di ricerca e azione continua.i docenti di strumento praticano aggiornamento continuo.

Concludo affermando che sono molto felice che si riconosca l’apprendimento pratico della musica come un sapere.La passione si fa gruppo è lo slogan dell’Ind. Musicale.

Il savoir savant deve tradursi in savoir enseignè creando una forte motivazione negli allievi.

Emozioni e processi cognitivi sono strettamente connessi. L’emozione s’infiltra nei processi cognitivi come il liquore in una pasta dolce.

Anche l’apprendimento musicale sarà tanto più efficace quanto più si coniugheranno mente e cuore, conoscenza razionale e passione.                                                         

 

Tosi prof.ssa Nicoletta     



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.